martedì 9 gennaio 2018

BACCALA' MANTECATO

E' una tipica ricetta veneziana preparata utilizzando lo stoccafisso, ossia il merluzzo essiccato. Anche questa ricetta conosce parecchie varianti e cambia di famiglia in famiglia....


Ingredienti (per 4 persone):
1/2 kg di stoccafisso "ragno" secco,  cipolla (o aglio, se preferite), prezzemolo, 1/2 foglia di alloro, latte, olio extravergine d'oliva, sale.

Procedimento:


Mettere lo stoccafisso ad ammollare nell'acqua fredda per 3-4 giorni, cambiando l'acqua almeno una volta al giorno. Passato il tempo dell'ammollo aprire lo stoccafisso a libro, diliscarlo e levare la pelle. Mettere lo stoccafisso in una casseruola con abbondante acqua fredda, alla quale avrete unito 1/2 foglia di alloro, cipolla (o aglio se preferite. Io preferisco il gusto più delicato della cipolla) e poco prezzemolo. Far bollire per 20-25 minuti (15 minuti se utilizzate la pentola a pressione). Lasciarlo raffreddare nel suo liquido e quindi scolarlo. 
Mettere lo stoccafisso nel recipiente del robot da cucina, unire 1 bicchiere di olio extravergine d'oliva, 1 bicchiere di latte, sale e mantecare usando la lama in plastica (se utilizzate la lama in acciaio lo stoccafisso si trita ma non riesce a mantecare). Lavorarlo con il robot fino a renderlo cremoso aggiungendo, se necessario, olio o latte.
Servire freddo accompagnando con fettine di polenta o fette di pane tostato.



giovedì 4 gennaio 2018

BACCALA' ALLA VICENTINA

Il baccalà alla vicentina è una tipica ricetta veneta a base di merluzzo essicato: lo stoccafisso. Il pesce, una volta pescato, viene conservato essiccandolo all'aria e prima di essere utilizzato, nelle nostre ricette, deve essere battuto per ammorbidirlo e ammollato per giorni in acqua fredda. Le ricette sono molteplici, quella tradizionale della Venerabile confraternita del bacalà alla vicentina lo vorrebbe cotto lasciandolo "pipare", ossia cuocere a fuoco dolce, per circa 4 ore e mezzo in un tegame di cotto. La mia ricetta di famiglia lo vuole invece cotto in forno....


Ingredienti (per 4 persone):
1/2 kg di stoccafisso "ragno" secco, 1 cipolla, olio extravergine di oliva q.b., latte q.b., 3 acciughe sott'olio, poca farina, prezzemolo, 2 cucchiai di parmigiano, sale.

Procedimento:


Mettere lo stoccafisso ad ammollare in acqua fredda per 3-4 giorni, cambiando l'acqua almeno una volta al giorno. Passato il tempo dell'ammollo aprire lo stoccafisso a libro, diliscarlo e levare parte della pelle. Affettare finemente la cipolla e rosolarla con un po' d'olio in una teglia da forno. Tagliare a pezzi lo stoccafisso, infarinarlo e disporlo nella teglia con la cipolla. Unire le acciughe tritate, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo e aggiustare di sale. Coprire il pesce con il latte e, ancora, un filo d'olio. Scaldare il forno a 200°, infornare e cuocere per circa un'ora, girando i pezzi a metà cottura.
Servire ben caldo accompagnandolo con una polentina morbida.

venerdì 1 dicembre 2017

RISOTTO CON DURELLI DI POLLO (cottura tradizionale o in pentola a pressione)

Fin da piccola ho sempre adorato il risotto con i durelli di pollo. E' un primo piatto povero saporito, per chi ama le frattaglie....


Ingredienti (per 4 persone):
320 gr di riso carnaroli, 300 gr di durelli di pollo, 1/2 cipolla, vino bianco, brodo q.b. (in alternativa potete usare un dado e acqua) olio extravergine d'oliva, 1 noce di burro, parmigiano reggiano, sale.

Preparazione:
Lavare la cipolla e farne un battuto. Pulire accuratamente i durelli e tritarli grossolanamente


Far soffriggere in una casseruola (o nella pentola a pressione) la cipolla con 2-3 cucchiai di olio. Unire i durelli e lasciar insaporire. Aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e far sfumare. Unire il riso e farlo brillare. Portare a cottura il riso (16 minuti circa, dipende dal vostro riso) mescolando e aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo. Una volta cotto mantecare il risotto con parmigiano e una noce di burro. Far riposare un paio di minuti e servire.

Se utilizzate la pentola a pressione dopo aver fatto brillare il riso aggiungere 900 gr di brodo tutto in una volta (o in alternativa 1 dado e  880 gr di acqua), chiudere la pentola e calcolare 6 minuti dal sibilo. Far sfiatare la pentola, aprirla e mantecare il risotto come indicato.





lunedì 27 novembre 2017

TRAMEZZINI POMODORO E MOZZARELLA

Io adoro i tramezzini, dovessi scegliere tra un tramezzino e una fetta di torta sceglierei senza alcun dubbio il primo. Piacciono a grandi e piccini, si adattano a qualsiasi situazione (un aperitivo, un picnic, un pasto veloce, uno spuntino...), a qualsiasi stagione. Si possono farcire in mille modi, anche se il mio preferito è quello che vi sto proponendo, ingrediente indispensabile però per ottenere dei buoni tramezzini è il pane per tramezzini...


Ingredienti:
1 confezione di pane per tramezzini, senape, maionese, 200 gr di prosciutto cotto, qualche foglia di lattuga iceberg, 2 pomodori , 2-3 mozzarelle, sale.


Procedimento:
Affettare i pomodori, lavare la lattuga e asciugarla. Scolare le mozzarelle e tagliarle a fette. Distribuire in ogni fetta, uniformemente, la senape.


Aggiungere la maionese


e spalmarla,


distribuire, su metà delle fette, la lattuga, il prosciutto, la mozzarella e il pomodoro. Aggiustare di sale e coprire con le fette rimaste.


Tagliare le fette a metà, quindi tagliare i due pezzi ottenuti in 2 pezzi triangolari. Disporre i tramezzini su un vassoio ricoperto con della carta forno bagnata e strizzata (o un tovagliolo bagnato ma non eccessivamente), coprirli utilizzando nuovamente della carta forno bagnata e lasciarli riposare in frigorifero per almeno un'ora.

martedì 21 novembre 2017

RISO E PATATE

Riso e patate.... è un primo piatto semplice ed economico da realizzare, dal sapore inaspettato per la sua bontà. Ottimo da consumare nelle fredde giornate invernali ma che comunque realizzo, molte volte a grande richiesta, in tutte le stagioni.  A volte riesce a salvare una cena imprevista, anche con molte persone, visto che si tratta di ingredienti che tutti abbiamo in dispensa...


Ingredienti (per 4 persone):
320 gr di riso (io utilizzo un carnaroli), 2 patate di medie dimensioni, 1/2 cipolla, vino bianco, olio EVO, dado, acqua q.b., sale, parmigiano grattugiato, 1 noce di burro.

Procedimento:
Far appassire in una casseruola (nel mio caso nella pentola a pressione) la cipolla, affettata sottile, con l'olio. Unire le patate grattugiate e far insaporire per qualche minuto. Aggiungere il dado, aggiustare di sale e sfumare con il vino bianco.


Unire il riso e lasciare insaporire. Aggiungere acqua (o eventualmente brodo, se preferite) di tanto in tanto fino, mescolando, fino a portare a cottura il riso e ad ottenere la consistenza voluta (volendo tenendolo un po' più liquido potete fare una minestra). A fine cottura spegnere la fiamma e mantecare con il burro.
Servire spolverizzato con parmigiano.

Se utilizzate la pentola a pressione dopo aver unito il riso aggiungete l'acqua (o il brodo), tutta in una volta (circa 800 gr, per ottenere la consistenza in foto), chiudete la pentola e calcolate 6 minuti dal sibilo.

giovedì 16 novembre 2017

SPAGHETTI ALL'AMATRICIANA

Il sugo all'Amatriciana non ha sicuramente bisogno di presentazioni, si tratta infatti di un classico conosciutissimo. La ricetta prevede pochi ingredienti, semplici....


Ingredienti (per 4 persone):
320 gr di spaghetti, 80 gr di guanciale, 250 gr di salsa di pomodoro, pecorino, olio extravergine d'oliva, vino bianco secco, 1 peperoncino, sale.

Procedimento:
Rosolare in una padella il guanciale con 1 cucchiaio di olio e il peperoncino. Sfumare con vino bianco. Levare il guanciale dalla padella e conservarlo a parte, lasciando il peperoncino nella padella. 
Versare nella padella la salsa di pomodoro, il sale e cuocere qualche minuto. Levare il peperoncino, rimettere nella padella il guanciale e finire la cottura facendo addensare il sugo.
Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla e versarla nella padella con il sugo. Aggiungere del pecorino grattugiato e servire.


  • Nella ricetta originale si legge che il giusto rapporto tra guanciale e pasta è di 1/4: ossia, 500 gr di pasta e 125 gr di guanciale.